Il Segni Project

Il Comune di Segni – Museo Archeologico ha stipulato nel dicembre 2011 con la British School at Rome una convenzione per l’esecuzione di ricerche archeologiche da svolgersi nel centro lepino. Il Segni Project, iniziato nell’estate del 2012, è incentrato sull’indagine delle due maggiori aree pubbliche della città antica: il Foro, perpetuato dalla piazza principale con la Cattedrale e il Palazzo della Comunità in epoca medievale, e l’area nota come Prato Felici, meglio noto come “Orto de’ Cunto”, in prossimità dell’acropoli.

A Piazza Santa Maria lo scavo ha portato al rinvenimento di un eccezionale mosaico policromo, databile intorno la metà del I secolo a.C. e di importanti resti di un edificio e sepolture d’età medievale da ricollegare alla perduta cattedrale. A Prato Felici sono stati riportati in luce i resti di una monumentale vasca, emblematico esempio di signina opera, databile al II secolo a.C., accanto alla quale alcuni livelli archeologici hanno restituito materiali legati alle più antiche fasi della città (già dall’XI secolo a.C.).

L’eccezionale patrimonio archeologico, che queste ricerche scientifiche stanno recuperando e divulgando, potrà contribuire allo sviluppo culturale ed economico di Segni, per il futuro dei nostri giovani e della nostra società.

BSR Logo-1

Twitter @SegniProject

Direzione Scientifica: Francesco Maria Cifarelli – Christopher Smith

Field Director: Federica Colaiacomo – Stephen Kay

 

Annunci